Cos’è SILOS?

Buongiorno SILOS,

è tanto tempo che non scrivo qui, sul blog che una volta mi vedeva impegnato quasi ogni giorno.

Un secolo è passato da quando ho creato il primo SILOS e ho iniziato questa splendida avventura che coraggiosamente portate ancora avanti. Complimenti!

Iniziato per gioco, SILOS diventò per mio volere un mondo particolare, unico, dove grandi e giovani stavano insieme e condividevano esperienze che andavano ben oltre CoC. Forse per questo che esiste ancora, esempio credo unico, di community italiana basata su un gioco che del gioco in se non gliene importava più di tanto. Quindi prezioso.

SILOS era un luogo dove (incredibile) non si bestemmiava, non si insultava, non si prevaricava. Era il luogo dove dare e ricevere aiuto era un piacere… ed un onore.

Nei primi anni SILOS ha avuto tantissimi nemici giurati, più o meno palesi. Alcuni erano all’interno di SILOS e tradivano la community quando meno ce l’aspettavamo. Altri cercavano di inquinare il nostro mondo con le peggiori nefandezze dette di uno piuttosto che dell’altro. Pian piano che il gruppo crebbe, non potevo certo gestirlo da solo. Ecco che nacquero tanti ruoli che vedo ancora attivi, e ne sono lieto. In particolare un bel giorno decisi che era ora di ampliare le decisioni ad un più ampio gruppo di cervelli che non fosse soltanto il mio: il GC.

Il Gran Consiglio fu accettato con grande entusiasmo dai players, e parteciparvi era un onore per chiunque. Erano ruoli di impegno e dedizione. Si rubava tempo ad altro per aiutare SILOS a crescere, a procedere e a rimanere “puro”, il più possibile. Certo, non mancavano gli invidiosi, i detrattori, coloro che parlavano senza mai fare. Ma questo schema è comune in ogni gruppo di esseri umani. C’è chi FA e chi CRITICA chi FA perché NON SA o NON VUOLE FARE.

Ma la critica è preziosa, quando è costruttiva. Non basta dire “così non funziona!”, devi aggiungere “per me funziona invece in questo modo!”. E’ troppo facile analizzare, giudicare e smontare ciò che è fatto. Prova tu a fare qualcosa dal nulla, prova a metterci il tuo ingegno, la tua intelligenza, il tuo tempo, la tua passione, il tuo amore per creare qualcosa che prima non esisteva. Se sei in grado di farlo sei un grande. Se non sei in grado di farlo, zitto ed impara da chi ci riesce. Se pensi di poter dire la tua, bravo, fallo, ma sempre con il massimo rispetto e dando il tuo apporto, la tua versione migliorativa, non semplicemente “non funziona!”.

Perché è così che agiscono i falliti, gli ignoranti, coloro che passeranno la vita a consumare aria senza giungere da nessuna parte, contenti nella loro mediocrità di disturbare, di rovinare, di impedire cose bellissime che altri invece cercano di fare e di portare avanti.

E’ sempre stato così. Pochi cambiano le regole. I fratelli Wright il 17 dicembre 1903 riuscirono, dopo tantissimi tentativi falliti, a far alzare da terra il primo aeroplano della storia. Erano presenti 400 persone, che non erano venute per assistere ad un miracolo, ma per vedere l’ennesimo schianto e sghignazzare al loro fallimento. Piccola gente, ignorante, senza alcun talento… sono coloro che però oggi viaggiano da un capo all’altro del mondo su un Boeing grazie ai Fratelli Wright. Capisci?

Ma un gruppo che si rispetti non segue la massa, non da retta alle malelingue, non cospira alle spalle di chi invece si fa in 4  per la community. Un gruppo coeso, che crede in certi valori, reagisce davanti allo scemo di turno che si mette a criticare, ad insultare, a bestemmiare. Un gruppo come SILOS ha mille persone pronte ad accerchiare il somaro e a fargli capire che SILOS non è il suo posto, e non lo sarà mai.

Ieri si chiamavano in tanti modi… oggi mi dicono che si chiama Cifa, uno abile a farsi seguire da altri inetti come lui. Non merita neppure una parola di più.

Bene, vediamo se SILOS è ancora il luogo che ho lasciato qualche tempo fa. Se anche tu credi nei valori di correttezza, trasparenza, collaborazione, amicizia che sono di SILOS, allora non sopportare che gentaglia si permetta di criticare gratuitamente il tuo mondo.

PAM

Poi arrivò smenn, e si guardò intorno:

Che strano luogo è mai questo? Tutto sembra essere in armonia, come se le guerre non esistessero qui…. voglio scoprire dove sono capitato…

 

 

22 thoughts on “Cos’è SILOS?

  1. Ciao caro PAM,
    ti ringrazio personalmente e a nome della community per questo bell’articolo, è sempre bello leggere le tue parole.
    Devo dire che per i ruoli e le cariche che detengo sono presente da relativamente poco in SILOS, ma io sostengo sinceramente la tua opinione; ciò che SILOS va a premiare è l’impegno e il rispetto.
    Non voglio parlare dei problemi che di recente hanno afflitto questo posto, non per qualche profonda ragione, ma banalmente perché non ho voglia di discutere con tutti coloro che hanno sempre mancato di rispetto.
    Con la frase precedente non intendo che loro abbiano per forza torto, perché sì: il GC di cui faccio parte può anche aver sbagliato ogni tanto.
    Ciò che intendo è che queste persone non mi piacciono per il semplice motivo che hanno tanta voglia di fare, ma la sprecano perché vogliono fare la figura dei brillanti, dei migliori o addirittura degli oppositori.
    Con la loro collaborazione SILOS sarebbe un posto migliore… ma a quanto pare dobbiamo rinunciare al loro aiuto e metterci a lavorare tra di noi.
    Io dico #SEMPERSILOS
    -fenice

  2. Ehyla, era da un po’ che non commentavo sul sito, quanti ricordi ahahah
    Parlando di cose serie però, non so esattamente cosa sia successo in sti giorni per problemi di connessione, ma posso dire che questo post del nostro caro PAM ha detto QUASI tutto sul silos di ora, MA devo fare un appunto, purtroppo non è vero che le proposte non ci siano state, ce ne sono state soprattutto nell’ultimo periodo, e non parlo solo della mia, ma anche Cen ha fatto alcune proposte e appunti abbastanza utili a parer mio, poi ripeto non so cosa sia successo e non posso parlare dell’accaduto, ma ci tenevo a fare questo appunto 🙂

    SEMPER

  3. “Il saggio è colui che ha fatto delle proprie esperienze una scuola di vita.”
    -Rossana Emaldi. Pam, sei la torcia che illumina la nostra strada, portandoti via le nostre paure e i nostri dubbi. Sei irraggiungibile, il tuo appoggio ci rende più forti, rinnovi i nostri legami e allo stesso tempo diventiamo più coerenti. Spero in altri tuoi post..!

  4. Buonasera bellissimi, purtroppo negli ultimi tempi non ho avuto grandi occasioni per poter essere attiva sulle varie piattaforme di gioco, ma ho riscontrato alcune problematiche non insignificanti.
    Parto con la premessa che la vicenda dell’alleanza l’ho seguita senza prestare troppa attenzione ai soggetti presi in causa, quanto più al clima che, in corrispondenza di essa, è andato sviluppandosi. Spero questo commento possa esaurire in parte la tua domanda, Kikka, seppur posta ore addietro e quindi forse anche già risolta.
    Ho notato negli ultimi periodi un clima pesante, quasi di “astio”, di una vera e propria divisione tra le due fazioni: quella del torto e quella della ragione, o almeno così mi è parso di capire dalle ultime comunicazioni via commento e Telegram. Le fazioni le chiamo della ragione e del torto non perché effettivamente rappresentino rispettivamente ragione e torto, bensì perché sia stata “risolta” la questione secondo un principio di ragione, quando benissimo sappiamo che, in una community, come Dipa ha ben specificato sopra, va rispettato l’altro e tanto più mantenuto un clima il più mite e accogliente possibile. Negli ultimi tempi ho notato che tutto ciò è stata un’impresa a dir poco utopica, tant’è che tutto ciò che è stato “messo a cuocere” in alcuni casi è bruciato, letteralmente.
    Come Dipa (qualche riga sopra) ha scritto in risposta a Butta, SILOS deve essere un’isola felice non fatta per litigi, e con ciò mi trovo PIENAMENTE d’accordo, ma sembra che il tutto sia degenerato. Ovvio è che nessuno può puntare il dito contro nessuno, la community si compone di molteplici individui con caratteri e peculiarità proprie: nessuno potrà mai vantare di avere un gruppo unito a livello ideologico, è impossibile. E allora a questo punto verrebbe messo in discussione il tipo di organizzazione burocratica italiana -probabile che sbagli nella terminologia, chiedo scusa in precedenza poiché non so molto in materia- eppure esso funziona. Molteplici teste, pluralità di pensiero e un’unica morale civile a cui DOVER far riferimento. Non tutto sfavilla e i trasgressori ne sono l’esempio.
    Ora la domanda sorgerà spontanea, a cosa serve tutto ciò? L’italia, come cita il primo articolo “è una repubblica democratica” dove “la sovranità appartiene al popolo”, che può decidere di quelle che sono le decisioni comuni, che rispettivamente possono rivelarsi notevolmente vantaggiose per la comunità, quanto cancerogene…un destino comune con cui tutti devono fare i conti -dovessero essere questi buoni o cattivi. Il clima viene poi mantenuto mite da quelle che sono le organizzazioni apposite, tramite leggi e istituzioni che si fanno carico di comprendere la psicologia del gruppo, fornendo miglioramenti passo passo (quando è possibile).
    Credo che questo pensiero sia molto contemporaneo ai diverbi degli ultimi giorni: una collettività che presenza incongruenze, chi favorevole e chi contrario.
    Negli ultimi tempi però, io, ahimè, ho avuto pochissimo tempo da dedicare alla community e al clima sul general, non che me ne penta: ho avuto svariati impegni che mi hanno tenuta occupata per più tempo del previsto e così sarà ancora per molto. Ho notato nei tempi, tuttavia, che in seguito ad alcune decisioni o risposte date direttamente da chi di competenza, si è creato un clima un po’ “freddo”, non bello in una community: dubbi dei player che molte volte non sono stati esauriti (circa le sanzioni dei loro “superiori”) se non con la ripetizione dello stesso identico motivo e nella stessa modalità; considerazione molto bassa di alcune critiche o lamentele presentate circa nuove idee; a volte stanchezza (comprensibilissima) della situazione “comunitaria” (e così, molto onestamente mi pare di aver visto anche nei commenti a me precedenti).
    Con ciò mi auguro che le lamentele e critiche che apparentemente vengono fatte da player “non modello” con lo scopo di minare la community, possano essere prese in considerazione, dato che, se il loro interesse fosse quello di rovinare il lavoro altrui, non credo perderebbero minimamente tempo a scrivere papiri motivando le loro osservazioni. Probabilmente ciò verrà preso più come una critica che come consiglio, spero nella maturità dello staff per poter risolvere al meglio il problema. Qualsiasi chiarimento vogliate sapete dove trovarmi.
    Spero di potermi fare perdonare per essermi dilungata tanto, ma il clima è diventato un po’ troppo obbligato per me.

    Chiedo ancora venia per il papirone,
    Buonasera a tutti e buon game!

  5. Quante persone sono state bannate, espulse, messe in gl o addirittura bl oggi? Quante di queste persone in passato o proprio nell’ultimo periodo si sono dannati per silos? In caso qualcuno non conoscesse la risposta ve la dico io, tutti quanti!
    Un pensiero viene spontaneo, come mai tante persone che tengono alla Community sono finite in bl? Sono tutti quanti improvvisamente impazziti? Soffrono tutti quanti di qualche demenza particolare?

    Ultime decisioni del gc:
    1) creare un alleanza con un’altra Community.
    2) inserire Milo, s2 da qualche giorno nel gc
    3) decidere di non punire un s2 che ha accettato e promosso un bl a vita

    Per quanto riguarda l’alleanza va bene sia stata fatta ma in presenza di molti membri che lamentano diverse situazioni scomode invece di cercare di risolvere si è diciso prima di mutare tutti, poi di punire le mele marce che erano contrarie.

    Questione milo, milo è un s2 da qualche gionro, è cocapo del 9 ma sta anche in altri clan, tutti i suoi clan hanno problemi di inattività e carenza di staff, tutti i suoi clan non sono stati segnalati chiedendo aiuti, in quanto il nuovo membro del gc mandava report falsi, lo stesso membro del gc non ha sfornato dai suoi 3 clan se non erro nemmeno un cocapo anche perché non fa iscrivere i suoi anziani non rispettando il primo segreto di silos, come fai a clonare se i tuoi anziani non possono accedere al training? Oltre ai membri del gc, chi ha commentato sotto al suo post? Nel gc deve entrare chi rappresenta già un punto di riferimento, non chi si comporta bene con i vertici.

    Ulima questione, tutti ricordano i motivi per i quali crupo fu messo in bl, aver accettato e promosso un membro in bl a vita senza l’aggravante della consapevolezza, infatti crupo non conosceva il bl.
    Successivamente venne rimosso per non aver commesso tali infrazioni.
    Qualche mese dopo, un s2 accetta e promuove un bl a vita con l’aggravante della conoscenza, il gc decide di non darle nessuna punizione.
    Anche qui nasce una domanda spontanea, perché crupo il bl e l’s2 no? Le regole non sono per tutti?
    Si, I ragazzi punito oggi soffrono di demenza!

      1. Quello ok ed è normalissimo sbagliare, io intendo dire che un player sia stato messo in bl per averne promosso uno in bl a vita è questo è un dato di fatto, che poi gli sia stata tolta è una cosa diversa, è diversa perché avesse davvero promosso cifa, nessuno lo avrebbe rimosso dalla bl, mentre un s2 che fa la medesima cosa non viene punita

        1. Però eviti di dire che tu eri presente e non hai detto nulla? Piuttosto che salvaguardare il clan hai voluto puntare il dito sull’errore. Oltre a ciò lo hai ringraziato subito dopo, nonostante sapessi chi era. Hai messo in pericolo il clan con i tuoi comportamenti, pur di far vedere le differenze di trattamento (che non ci sono).

  6. Salve pam, è un piacere risentirti, anche se probabilmente il sentimento non è reciproco.
    Avrei preferito uno di quei tuoi post sempre attuali su temi di carattere generale, e mi duole invece dover leggere un post che spero vivamente che non sia stato pensato interamente da te.
    Devo dire che la tua visione del presente è offuscata tanto quanto quella del passato. Sono in SILOS dal 2015 e questo mondo idilliaco non l’ho mai visto, nemmeno nei racconti dei più anziani. Ricordo di un SILOS #15 dove la bestemmia libera era la caratteristica principale. Ricordo di gruppi dove si bestemmiava dalla mattina alla sera.
    Non sarebbe di certo la prima volta che cerchi di diffamarmi sulla base di dati falsi, ma almeno l’ultima volta eri giustificabile visto lo stress del periodo, perciò voglio credere che questa volta l’idea del post venga da terzi (magari Dipa, kikka, o altra gente sempre disposta a cambiare idea per interesse).
    Sono piuttosto convinto che ricercare la causa dei problemi di silos tra i membri più attivi non sia la scelta migliore. So che è difficile prendersi le proprie responsabilità, ma dal gruppo che dovrebbe rappresentare i migliori membri della community mi aspetterei questo ed altro.
    Venendo alle accuse mosse nei miei confronti. Io sono uno di quelli che ha sempre partecipato a tutti gli eventi e progetti di silos, su CoC sono sempre stato in prima linea per portare avanti il progetto e anche sugli altri giochi mi sono sempre distinto per meriti (non a caso il clan di cui ero capo su CR, il SILOS #31, è stato uno dei pochi che non fu chiuso per inattivià).
    Anche quando alla mia mano tesa è stato risposto con insulti, ho continuato a lavorare per silos. Mi viene in mente la mia proposta, presentata al GC in data 1/8/2019. Proposi di creare un sistema che in automatico potesse controllare se nei clan vi fossero membri in BL e informasse lo staff via mail. E visto che sono uno a cui piacciono i fatti, creai il sistema io stesso per far vedere che era possibile.
    Non è stato facile venendo da un liceo scientifico tradizionale: ho dovuto studiare come fare, imparare a programmare e progettare il tutto. Il processo nel suo complesso ha richiesto lavori per un totale di 47 giorni. Alcuni giorni ho trascorso quasi 20 ore di fila a programmare e studiare per questo progetto. Ovviamente il tutto non sarà mai implementato. Il primo commento del GC alla proposta è stato un messaggio dove mi accusavano di fare questo per ottenere la PRD.
    Questo per dire che io ho sempre lavorato per il progetto e continuerò a farlo, nonostante il GC continui a sputare sul mio nome senza alcun motivo.
    “E’ troppo facile analizzare, giudicare e smontare ciò che è fatto. Prova tu a fare qualcosa dal nulla, prova a metterci il tuo ingegno, la tua intelligenza, il tuo tempo, la tua passione, il tuo amore per creare qualcosa che prima non esisteva.”
    Pensa per te.
    E prima di accusare qualcuno, guarda ai fatti.
    Per chiunque voglia parlare con me, per qualunque motivo, potete scrivermi su telegram (@Cifajr) o via mail ([email protected]).

    1. Ah sì lo stesso progetto che aveva lacune nel codice e che poteva essere violato da persone poco raccomandabili? La prima cosa che è stata detta era che il progetto poteva essere funzionale. Esso è stato presentato da Bernard nel gruppo Saggi. Se poi ti basi su chat private non posso dire nulla.

      Hai fatto cose buone, vero. Però ne hai fatte altrettanto di peggiori, manipolando le persone, cercando di trovare il modo di poter creare scompiglio nei clan. Hai gruppi dove viene permesso di tutto (bestemmie, comportamenti scorretti ecc.) e questo dovrebbe diventare SILOS? No, grazie.

      1. Cerca la definizione di manipolazione su Google. In una community online la vedo dura manipolare una persona, non è la vita reale. Non ha mai esplicitato che SILOS dovrebbe essere pieno di bestemmie e insulti, anzi.

  7. Ho fatto un articolo non troppo tempo fa con le stesse cose. SILOS è diventato una parte importante nella mia vita e ho sempre cercato di tutelare tutti, dalle reclute ai piani alti. Siamo insieme unico e non posso credere che le persone facciano di tutto per distruggerlo. Siamo sempre stati APERTI a chiunque, eppure non ci è mai stato fatto un complimento, solo insulti per il lavoro svolto. Nel Consiglio si parla in modo collaborativo, nessuno comanda l’altro, MAI.

    Io mi impegnerò con tutto il cuore fino a quando non supererò il mio limite perché tengo a questa community e alle amicizie che ho fatto.

    #SEMPER

    1. Il fatto è che non lo voglio distruggere, è solo quello che voi volete pensare.
      Ciò che si dice all’interno del Consiglio noi non possiamo saperlo, quindi magari tra voi siete collaborativi, ma se avete idee pessime noi abbiamo il diritto di dire la nostra opinione con il vostro orecchio aperto, non con la mano pronta a scrivere che siamo falliti perché abbiamo idee diverse dalle vostre. Prendi Giggio in considerazione.

  8. Il ruolo dei membri del GC, come hai detto anche tu, dovrebbe essere quello di aiutare SILOS a crescere ed evolversi. Dato che a loro piace parlare come fosse un Governo vero e proprio, allora mi spiego così. Se nel Parlamento non viene discussa un’iniziativa anche tra gli stessi giocatori e a decidere cosa fare è solo un gruppo ristretto di persone si tratta di oligarchia.
    Probabilmente ti hanno detto poco su cosa è realmente successo, soprattutto ieri.
    Tanti di quei falliti, tra cui io, nel tempo hanno dato diverse idee mettendo in dubbio alcuni sistemi del GC che hanno fatto fermare il ciclo di SILOS. In dettaglio, c’è stata un’alleanza che a noi non porta alcun vantaggio, se non – forse – qualche giocatore in più. Da qualche tempo ho iniziato a fare dei flame sul gruppo appositamente, così da attirare l’attenzione (pare ci sia riuscito :)): è la stessa tecnica che usano quelli del Gay Pride, certo, con metodi diversi, ma si parla di “volgarità” agli occhi della gente che ha in mano idee e potere.
    A causa mia sono state messe in BL diverse persone (diverse delle quali ingiustamente) che nel tempo avevano contribuito a dare idee per quella fatidica evoluzione di SILOS che ovviamente non sono state approvate, oppure sono semplicemente rimaste tra delle chat perché non si aveva voglia di metterle in atto (o almeno io la penso così, magari mi sbaglio e sto scrivendo un papiro perché ho tempo da perdere). Inizialmente non era mio intento voler offendere nessuno, ma non c’è modo migliore di farsi vedere se non così. Non ci sono, però, mai state bestemmie nel gruppo ufficiale, o almeno non ne ricordo alcuna.
    Cifa con la storia di ieri (o in generale con i miei flame) non c’entra assolutamente nulla, è un’iniziativa mia e di diverse altre persone, anche ex esponenti di SILOS.
    Per chiudere una parentesi, quando noi ci definiamo “schiavi di Cifa” stiamo ovviamente scherzando, sai com’è, spesso l’ironia è la miglior arma. Eppure ci prendono sul serio.
    Se davvero a noi falliti non interessasse il destino di SILOS, pensi che ora, nel 2019 (ormai 2020, come passa il tempo), perdessimo tempo facendo semplicemente i “tossici” in una chat virtuale?
    Se nel gruppo ufficiale diamo delle idee, discutendone magari anche un po’ animatamente, come è giusto che sia, dopo un po’ veniamo mutati/espulsi/banditi. Nonostante i toni, in passato io ed altri non eravamo mai stati volgari, ma le cosiddette punizioni non sono mancate.
    Invece di parlare tra di voi e dire che siamo falliti, invidiosi, ignoranti e parassiti della società, parlate anche con noi. Diteci cosa non va, non solo “non va”.
    Sono in SILOS da oltre quattro anni e ti posso assicurare che non era così.
    La collaborazione esiste con chi riesce a leccare, non con chi vuole (o probabilmente voleva) collaborare.
    Peace.

    1. Quindi pur di raggiungere i propri scopi si fa di tutto e anche inviare messaggi infelici su un gruppo di persone che hanno età diverse? Complimenti. Noi, abbiamo sempre cercato di COMUNICARE con voi. L’unica cosa che voi avete fatto è cercare sempre di metterci i bastoni tra le ruote, colpendo chi si impegna. Noi abbiamo un bot su telegram, gruppi diversi, chat private per parlare. Eppure le uniche cose che arrivano da te sono solo bestemmie e insulti, se volete rendere la community una cosa tossica allora createvene una. SILOS deve essere un’isola felice, non fatta per litigi. Abbiamo cambiato constantemente persone nel GC e non vi è mai andato bene niente, perché il vostro unico scopo è quello di criticare. Anzi, addirittura cercare di staccare i clan. SILOS non può essere questo.

      1. Semplicemente non mi avreste rispondo altrimenti. E’ un dato di fatto. Non ho mai bestemmiato contro di te, e se ti insulto, come dici tu, lo faccio con sarcasmo, non per farti male. Io non ho mai detto di voler staccare un clan, evita di mettermi parole in bocca.
        Guarda chi è nel GC e risponditi da solo. Vi abbiamo dato tante idee, io ormai non più, mi sono abituato ad essere escluso da una scelta che dovrebbe essere comune. Dammi delle motivazioni per cui ho torto, oltre che per il mio modo di rivolgermi a voi in questo modo (per me in fondo giustificato).

          1. È proprio il modo in cui ti rivolgi che non va bene. Ogni persona merita rispetto, non siamo in un asilo. Tu è da tempo immemore che non proponi mia. Io rispondo a TUTTI, pure al più incivile pensa. Quante volte lo hai fatto? 0
            Inoltre il mio discorso su chi voleva staccare era perché veniva avvallato da tempo da molti di voi, invece di voler cambiare le cose. Non intasiamo questo articolo, se hai altro sai dove trovarmi

      2. Caro dipa, ciò che scrivi probabilmente è anche ciò che pensi, sei in buona fede, ma sappi che essere in buona fede non significa avere ragione, bannare o mutare delle persone per poi continuare a parlare di esse senza che loro possano intervenire non vedo come possa rappresentare una buona comunicazione, mettere in bl a vita persone senza che abbiano sfasciato, bestemmiato o insultato senza dare una motivazione non è corretto, nella rigetta con le “motivazioni” c’è scritto “diffamazione”, dire ciò che penso su un nuovo membro del gc in gruppi privati in presenza di soli s1/2/3 non la chiamo diffamazione, ho lavorato molto per la community, ho il diritto di dire ciò che penso.
        In un clan se lo staff non fa bene il proprio lavoro e in maniera giusta si creano discussioni, litigi, gente che viene bannata, gente che va via, il una community funziona esattamente così, lavorare non significa lavorare bene.
        Milo dopo aver ricevuto un mio disappunto che andava contro i suoi report nei quali sosteneva di fare war settimanali quando non scatenava da 85 giorni, mi accusó di aver dato del pedofilo a kev (mai successo) mi accusó di aver agito contro Aldo (ma proprio mai, io adoro Aldo), mi accusó di essere un manipolatore, mi accusó di essere un falso con interessi discutibili verso la community, tutto questo mentre stavo svolgendo il mio ruolo da capo team chiedendo repor veritieri, nella stessa discussione diede della bimba a kikka dicendogli di seguire in silenzio il suo discorso, le disse anche che veniva maltrattata da tutti quindi non poteva prendersela con lui… Non mi viene altro in mente, in tutto questo il gc non ha fatto nulla spingendo i a difendermi da solo, ed ho attiso molto scusandomi diverse volte non so per cosa con Milo, sia in pubblico che in privato

  9. Nell’ultimo periodo si è creato un brutto clima nella community
    Per risolvere ciò è stato pensato di creare più eventi anche insieme ad un’altra community, descritta da molti come la fonte di ogni male, ed è stato iniziato un nuovo progetto che doveva uscire a giorni (pagina pronta in bozza) ma interrotto a causa di tutte le discussioni che ci sono ultimamente.
    Ogni cosa che viene fatta è critica, perciò ora chiedo a voi che continuate a discutere in gruppi esterni, cosa dovremmo fare?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.