LA CACCIA HA INIZIO!

Il sole era allo zenith quando Fairyah raggiunse la radura.

Lo spettacolo che le si parò davanti le fece ribollire il sangue: centinaia di Smorders si dibattevano a terra, impotenti, tranciati in due.

Un attimo di concentrazione e individuò nel mucchio il caposquadra a cui aveva affidato la missione, volò e lo raggiunse.

Tu, misero essere schifoso, ti avevo dato un compito semplice e questo è il risultato…..

Nelle orbite vuote del non morto passò l’ombra del terrore. Fairyah gli appoggiò la mano artigliata sul teschio e chiuse gli occhi. Lentamente ribaltò la testa all’indietro e cominciò a urlare. Un suono dapprima gutturale, poi sempre più forte riempì la radura. All’unisono centinaia di crani esplosero, ponendo fine alla macabra danza.

PAM rinvenne.

Era caduto dalla poltrona, e giaceva rannicchiato in posizione fetale accanto al cannone. Praticamente nudo, sudato fradicio, cercò di rialzarsi. Ogni millimetro del suo corpo chiedeva aiuto, ma non ci fece caso. Con l’aiuto di un asse di legno si rizzò in piedi.

Devo vedere…..

Il tragitto per giungere alla sala dell’eidofrom gli parve durare un’eternità. Finalmente accese il visore, e ciò che vide gli fece apparire in volto uno strano ghigno di soddisfazione. I SILOS erano salvi e marciavano rapidi.

Un gesto della mano e l’immagine cambiò.

La bastarda è già arrivata……

Fairyah stava impartendo ordini e i non morti si divisero in quattro gruppi. Ogni gruppo prese una direzione diversa, sparendo nella boscaglia.

beautiful-falcon-flying-wallpaper-1502PAM aveva visto abbastanza, richiamò il falco e spense il visore. Non aveva senso sacrificarne un altro, pochi secondi e Fairyah lo avrebbe visto e distrutto.

L’istinto gli diceva di scendere e riprendere immediatamente i lavori per costruire la nuova gabbia. La ragione gli impose di ripristinare prima le forze, stava in piedi per miracolo.

Nella cucina trovò alcune erbe speciali che mescolò con il brodo di lumaca del giorno prima, finché non si sciolsero. La brodaglia era poco invitante ma PAM la tracannò senza aspettare un secondo. La luce nei suoi occhi si riaccese. Era presente e capace di ogni azione, era pronto.

Scendendo le scale che portavano alla fornace si inondò di acqua gelata alla doccia intermedia. Due docce erano sistemate ai lati della scala che portava giù, nel caldo opprimente. L’acqua era raccolta in alto, nel bel mezzo dei rami freschi dell’albero secolare. La sensazione era di una cascata di energia che prendeva il fiato. E ti svegliava.

PAM discese i gradini quattro alla volta.

Le sorpresine non sono finite cara Fairyah…..

Se non fosse per il volto scavato dal dolore che ogni giuntura gli provocava ad ogni passo, si sarebbe potuto pensare che stesse ridendo….

PAM

se vuoi leggere i capitoli precedenti della saga clikka QUI!

 

4 thoughts on “LA CACCIA HA INIZIO!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.